|

"Diva"

Collettiva

23 ottobre > 20 novembre 2011

Palazzo Toledo - Pozzuoli (Na)

Curatrice: Sara Tonello

___________________________________

 

Con questa mostra s'intende risvegliare l'attenzione artistica sul territorio Flegreo con un omaggio ad un'indiscutibile icona storica ed internazionale quale Sofia Loren, attraverso un percorso poliedrico di opere di artisti che spaziano dal tratto figurativo all'immagine astratta sfumato da sculture ed installazioni.

L'attenzione del pubblico sarà allietata da performance artistiche dal vivo che porteranno lo spettatore ad una fruizione interagente con lo stesso, ad una percezione dell'arte che sfiori i suoi sensi. Si potranno inoltre apprezzare tecniche moderne di arte visiva e, nel contempo, tecniche antichissime, a seconda dell'opera esposta.

La scelta della poliedricità di questo evento è dettata dall'ampliamento percettivo che denota ormai la visione delle arti visive nell'ultimo secolo hanno abbandonato i canoni puramente visivi, lasciando il posto ad altre forme di recezione dovute alla legge del tutto e del nulla:”Tutto è stato fatto, ma cambiando il modo, la tecnica, o quant'altro….tutto si potrà fare”.

Lo spettatore si ritroverà a osservare, o ancor meglio, a “sentire”con una partecipazione emotiva, un orizzonte dove potrà quasi tastare con mano la creatività senza posa degli artisti, con una sensibilità che gli sarà fornita dalla varietà delle tecniche ed aprirà i canali di raggiungimento alla fruizione ancestrale dell'arte.

La selezione degli artisti è stata volta a diverse tipologie espressive, mirando ad una visione non statica dell'arte. Abbiamo rivolto la nostra attenzione a pittori, scultori e fotografi, coinvolgendoli nella preparazione di opere che abbiano un riferimento visivo o soprattutto concettuale con l'icona del cinema italiano Sofia Loren, inteso anche a spiegare l'aspetto interiore dell'essere diva: da qui il nome della mostra.

La scelta da noi fatta in seguito è stata dettata da alcuni aspetti specifici e da altri puramente istintivi. Un'attenta ricerca ci ha portato a nomi nel campo dell'arte già affermati, ma anche ad artisti emergenti, dei quali ci ha colpito la diversità esecutiva e la novità. Riteniamo di aver reso il senso globale di ciò che si possa trovare nel panorama dell'arte italiana.

Qualche opera vi sembrerà distante o addirittura incongruente con il tema della mostra, la cosa divertente sarà appunto riuscire a trovare la chiave di lettura ed è anche questo uno degli aspetti che farà interagire lo spettatore, creare in lui la domanda, istillare il desiderio di approfondire e saperne di più sui meccanismi mentali che hanno portato l'artista alla scelta di quell'opera.

Palazzo Toledo di Pozzuoli è la location perfetta per questo percorso, proprio perché ci riconduce alle metamorfosi di un luogo, alle sue sofferenze, che inevitabilmente portano alla crescita. Fu infatti Don Pedro Alvarez de Toledo, che per Pozzuoli nutriva un particolare affetto e aveva consapevolezza del fatto che la popolazione puteolana vivesse in uno stato di degrado economico e sociale, che, con un bando datato 1539, esonerò dai tributi i puteolani che ritornavano ad abitare la loro città. Queste azioni contribuirono in modo decisivo al ripopolamento delle città e allo sviluppo del luogo. Quindi, quale miglior galleria per ripopolare di arte i Campi Flegrei.

Non è un caso che a curare questo evento sia Sara Tonello, direttrice artistica di Apolafsis s.r.l., società che ha sede nella casa dove è vissuta Sofia Loren.

 

Caledario di apertura:

dal 24 ottobre al 19 novembre 2011
lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09:00 alle 15:15 | martedì e giovedì, dalle ore 9:00 alle 17:30
giorni di chiusura: sabato e domenica


vernissage: domenica 23 ottobre 2011, ore 18:30

Ingresso libero

 

Palazzo Toledo, via Pietro Ragnisco - Pozzuoli (Na)

 

 
       
 
| Home | Artworks | Exhibitions | Biography | About me | Catalogues | Contacts | Collaborations |
 
     
Marco Abbamondi - website - All rights reserved